Un nuovo format per Riomania

La tradizionale festa di Rio Saliceto propone tre weekend di eventi per il 2024

È molto facile entrare in sintonia quando ci si incontra fra persone che operano nel volontariato. Si empatizza subito con l’altro, con le sue difficoltà ma soprattutto con le sue gioie.

Quando parla di Riomania, al Presidente Davide Rossini brillano gli occhi. Un evento che nel corso degli anni ha puntato i riflettori sulla piccola ma effervescente comunità di Rio Saliceto, divenuta uno dei punti di riferimento del divertimento estivo per tutta la Provincia.

Avevamo già collaborato in passato ed è una gioia farlo di nuovo. Chiacchierando prima dell’intervista, conveniamo sull’importanza della cooperazione fra le varie realtà dell’associazionismo. «Sono grato a Primo Piano per lo spazio che ci concede», mi dice in modo davvero genuino. Gli rispondo che siamo ben contenti di farlo, anche alla luce dello scopo benefico della manifestazione. Solo nel 2023 la festa ha raccolto ben 87.000 euro, devoluti a diverse realtà associative locali.

Chiedo a Davide di raccontarmi le novità del 2024. «Quest’anno il format sarà un po’ diverso dal solito: invece dei classici dieci giorni consecutivi, abbiamo optato per una formula spalmata su tre weekend, con partenza il 14-15-16 giugno. Rimangono invariati alcuni dei capisaldi dell’evento: cena con gnocco e tigelle, il grande punto bar centrale e l’accompagnamento musicale dei DJ per tutte le serate. Non mancherà anche la musica dal vivo, con toni un po’ più soft rispetto agli scorsi anni. Ci sarà anche un secondo bar, dove proporremo una selezione speciale di cocktail, birre artigianali e distillati: una vera chicca per gli appassionati del “bere bene”. Nelle prossime settimane sveleremo altri piccoli dettagli sui nostri social, restate sintonizzati!».

Cambia la formula, ma il successo di Riomania rimane assicurato!

Condividi:

Leggi anche

Newsletter

Torna in alto