Quello dei nonni è un amore speciale

La riconoscenza dei bimbi della scuola d’infanzia

Come dice un noto proverbio africano: “per crescere un bambino serve un villaggio”.

Alla Scuola d’infanzia Gigi e Pupa Ferrari di Correggio, i nonni Glauco, Ermanno e Primo hanno lavorato senza sosta per riparare e regalare nuova bellezza ai giochi del parco. Abbiamo raccolto le parole dei bambini che desideravano ringraziarli.

«I nostri nonni sono venuti con gli attrezzi: trapano, cacciavite, chiave inglese, martello e una lama rotante per rimuovere la vecchia vernice e lisciare il legno. Hanno lavorato intensamente per molti giorni. Successivamente, hanno usato una bomboletta colorata per dare nuova vita ai giochi».

«Il lavoro non è stato facile e i nostri nonni sono diventati marroni di polvere, ma non si sono mai arresi finché ogni singolo gioco non fosse stato riparato con cura. Noi bimbi abbiamo cercato di aiutarli come potevamo, offrendo loro un bicchiere d’acqua per rinfrescarsi. Sappiamo che sistemare i giochi stanca molto».

«Siamo felici del nuovo colore delle altalene e di tutti gli altri giochi. Siamo grati che i nostri nonni li abbiano riparati con tanto affetto, sapendo che sono della scuola, di tutti i bambini, delle maestre e della città di Correggio. Hanno persino messo dei sassi intorno ai giochi, in modo che quando piove non ci sia fango e possiamo giocare anche nei giorni di pioggia».

«A nome della scuola “Gigi e Pupa Ferrari” di Correggio, delle bambine e dei bambini, delle maestre, dei genitori e della Preside, vogliamo ringraziare i nostri nonni per il loro lavoro e per il tempo dedicato a riparare i giochi del nostro parco. Grazie alla loro generosità e al loro lavoro volontario, noi bambini potremo continuare a giocare e a divertirci in un ambiente sicuro e accogliente. Siamo orgogliosi di avere nonni così premurosi e siamo grati per tutto ciò che hanno fatto per noi».
La cura, la dedizione ed il tempo dedicato da questi nonni hanno permesso e permetteranno ai bambini di crescere in un ambiente sano e felice. La loro generosità ed il loro impegno sono esemplari di come ognuno di noi possa contribuire alla crescita dei bimbi e dei ragazzi. Siamo grati per il loro esempio e per tutto l’amore che hanno dimostrato.

Condividi:

Leggi anche

Newsletter

Torna in alto