Ecco il nuovo consiglio comunale

L’insediamento, la giunta e le ragioni del voto

Il 14 giugno scorso si è tenuta la prima seduta del nuovo Consiglio Comunale di Correggio, che ha inaugurato il quinquennio di governo della nostra città. Una bella occasione per osservare da vicino i neo eletti consiglieri, nonché per analizzare nel dettaglio l’indirizzo politico che i concittadini hanno espresso con le loro preferenze.

Il Sindaco rieletto Ilenia Malavasi ha giurato sulla Costituzione, richiamandone poi nel suo intervento il grande valore. Ne ha donato una copia a tutti i componenti dell’assemblea: un gesto significativo, che rimarca anche la “ fine delle ostilità” della campagna elettorale e simboleggia l’auspicio di un mandato basato sulla partecipazione ed il dialogo tra tutte le forze politiche per migliorare Correggio.

Il “bene comune” richiamato dal Sindaco, è stato infatti il riferimento valoriale ripreso dai consiglieri intervenuti, che, pur senza rinunciare a qualche stoccata polemica, hanno detto di voler “servire” con la loro azione amministrativa.

La campagna elettorale è stata il primo elemento rilevante dell’ultima tornata elettorale. Le moderne tecniche di comunicazione politica si stanno radicando anche a livello locale: la campagna elettorale è diventata permanente (concetto cardine dell’ascesa di Berlusconi nel ‘94) e i social network si sono affermati come nuova agorà politica. Si è riscontrata una tendenza, sia fra i candidati che fra gli elettori, ad alzare i toni dello scontro, al j’accuse dal grilletto facile, riprendendo dinamiche ormai tipiche del gioco politico nazionale.

Che questo sia un bene, lascio ai lettori il giudizio. Personalmente nutro qualche riserva.

Lorenzo Soldani

Leggi l’articolo completo e altri articoli su Primo Piano di Luglio-Agosto 2019!

Condividi: