Giovani talenti d’Europa nel nostro Palasport

Grande successo dei campionati di hockey under 17

Dal 27 agosto al 2 settembre si sono svolti a Correggio i campionati europei under 17 di hockey su pista. Si tratta di un evento di portata internazionale, capace di attrarre nel nostro paese centinaia di atleti provenienti da tutta Europa. Per le tempistiche con cui Primo Piano viene assemblato e va in stampa, questo articolo viene scritto prima dell’inizio della manifestazione, ma la rivista uscirà proprio in contemporanea con la fine delle partite. Per questo motivo lasciamo gli aggiornamenti sui risultati, i vincitori e le notizie dal campo ai nostri canali social. Qui, invece, ci piacerebbe spendere qualche parola in più sul valore di questo campionato, un evento di grande prestigio per Correggio e il suo hockey.

Questa è la seconda volta che gli europei under 17 fanno tappa nella nostra città: la prima era stata cinque anni fa, nel 2018. Questa edizione, però, è speciale: si tratta della prima volta per il campionato europeo under 17 femminile. Infatti, se la competizione maschile esiste già da diversi anni (questa edizione è la quarantunesima), il corrispettivo femminile prende il via proprio quest’anno. Le partite maschili e femminili si disputano tutte negli stessi giorni presso il palasport Dorando Pietri, che per qualche giorno diventa il cuore pulsante dell’hockey giovanile europeo. «Sarà una festa bellissima», ha raccontato a Primo Piano Marcello Bulgarelli, dirigente di Correggio Hockey. «Centotrenta ragazzi da tutta Europa gireranno per il palazzetto, creeranno legami e stringeranno amicizie che dureranno tutta la vita. Eventi come questo hanno a che fare con lo sport, ma vanno ben oltre». In tutto, ci si aspetta che a Correggio arrivino più di duecento persone tra atleti e dirigenti, con tremila spettatori per le trentasei partite in programma. È anche da notare che si è scelto di mantenere l’ingresso gratuito per ogni giornata della manifestazione: le partite sono anche trasmesse in diretta streaming.

Correggio ha poi un altro grande motivo di orgoglio: due dei giovani atleti convocati nella nazionale italiana sono proprio correggesi! Si tratta di Giorgia Teli e Manuele Pedroni, entrambi nati nel 2007. Teli gioca nel ruolo di portiere nell’Italplastics Correggio, squadra che milita nel campionato di Serie B. Sempre quest’anno la giocatrice ha esordito in Nazionale Italiana under 17 alla competizione Euro Girls 2023, ed è stata chiamata con la squadra di Serie A2 del Correggio Hockey, nella partita con il Venetalab Breganze. Manuele Pedroni, invece, ha già maturato ben quattordici convocazioni nella prima squadra del campionato di Serie A2, facendo anche ottime prestazioni nelle finali giovanili under 17 e under 23. Insomma, due giovani talenti dell’hockey correggese ed europeo che si trovano a giocare, a tutti gli effetti, “in casa”! «Per noi, questa è una soddisfazione enorme. È la conferma del grande lavoro che facciamo nel settore giovanile e ci dà un riconoscimento nella parte tecnica», racconta Bulgarelli.

Un altro aspetto degno di nota di questo campionato europeo under 17 è il fatto che sia la prima volta dell’edizione femminile. Bulgarelli spiega che questo è proprio uno dei motivi per cui Correggio ci ha tenuto ad ospitare la manifestazione. «Lavoriamo ormai da tanti anni alla promozione dell’hockey femminile», spiega il dirigente di Correggio Hockey. «È molto importante per noi: non siamo tanti in Italia ad avere squadre simili. Questo europeo femminile nasce dopo cinque edizioni di un torneo sperimentale under 17, che ha girato in tutta Europa. Quest’anno si è finalmente deciso di passare ad un torneo ufficiale». L’hockey femminile è molto diffuso in Spagna e ha un buon seguito in Portogallo, mentre in Italia si è iniziato ad investirci solo negli ultimi cinque anni. «È una disciplina che si trova nel suo percorso di nascita», prosegue Bulgarelli, «dato che l’hockey è sempre stato ritenuto uno sport per maschi. Finalmente è cambiata la mentalità: da quando lo proponiamo, abbiamo avuto buoni risultati».

Occorre infine ricordare che il palasport Dorando Pietri ha subito importanti lavori di ammodernamento proprio in occasione di questa competizione. È stato fatto un investimento di circa cinquantamila euro, finanziato dal Comune di Correggio, per interventi in tutta la struttura, dagli spogliatoi all’installazione delle luci a led. La miglioria più importante è stata la realizzazione della nuova pavimentazione, costata circa trentottomila euro, che ha sostituito la precedente. Come ha sottolineato Marcello Bulgarelli nel ringraziare il Comune, questi sono investimenti di grande importanza di cui l’hockey correggese beneficerà a lungo, anche oltre i campionati europei.

Condividi:

Leggi anche

Newsletter

Torna in alto