Un incontro emozionante con Don Luigi Ciotti e Gad Lerner

Giorno della Memoria: un incontro emozionante con Don Luigi Ciotti e Gad Lerner

Un incontro emozionante è andato in scena al teatro Asioli nel Giorno della Memoria, organizzato dal Circolo Culturale Primo Piano in collaborazione con la Fondazione Fossoli rappresentati rispettivamente da Maria Paparo e da Marzia Luppi.

Introdotti dal sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, Don Luigi Ciotti (fondatore del “Gruppo Abele” in aiuto ai tossicodipendenti e poi dell’ “Associazione Libera” contro i soprusi delle mafie) e Gad Lerner (uno dei più importanti giornalisti italiani) si sono trovati a dialogare sul tema dell’odio razziale, religioso o politico, un male della nostra società che è risorto in Europa dopo aver generato le tragedie del secolo scorso.

La radice dei recenti fenomeni di propaganda e di violenza contro ebrei, musulmani, rom ed immigrati è stata concordemente individuata nell’ignoranza: solo chi ignora tutto dell’altro può arrivare a considerarlo un nemico, dice don Ciotti; tutti i sovranismi e i razzismi di ieri e di oggi rifiutano non solo la storia ma la cultura in generale, dice Gad Lerner..

Alla fine di un’ora e mezzo intense, il palco è stato letteralmente invaso dai ragazzi dell’ITC Einaudi, che in classe avevano approfondito il tema della shoah, per un gigantesco selfie collettivo.

Ecco la registrazione integrale dell’evento, a cura di Telereggio.

Condividi: