Fermento, entusiasmo, che musica ragazzi!

Il progetto di un grande festival giovane a Correggio

A Correggio c’è un gran fermento tra i più giovani per organizzare un grande evento che si terrà il 6 e 7 settembre 2024. Si chiamerà Correggio Music Festival e avrà luogo nella storica arena concerti vicino al Salone delle Feste. L’iniziativa è il frutto dell’entusiasmo di un gruppo di giovani correggesi, che hanno unito le loro passioni musicali al desiderio di creare qualcosa di nuovo e stimolante per la comunità. Si tratta di un festival a tutto tondo, in cui la musica dal vivo sarà il cuore pulsante dell’evento.

Alessandro, Jacopo, Irene, Cecilia, Giovanni, Luca, Samir e Samuele hanno istituito assieme ad altri volontari C.M.F. ETS, un’associazione no profit a fini culturali e di promozione sociale. Sono riusciti a ottenere una partnership con Radio Bruno e hanno come principale sponsor l’azienda Veroni, insieme ad altre prime sponsorship con Warrant Hub, POM, Studio Simonini, Webranking e Spal Automotive.

Sabato 13 aprile si è tenuta la presentazione del progetto presso Palazzo Contarelli. Lì, Alessandro Fantastico ha presentato l’iniziativa al pubblico insieme agli altri organizzatori, dando un assaggio dei progetti in cantiere per settembre. Alla base del progetto Correggio Music Festival (C.M.F.) c’è la voglia di rivivere l’atmosfera musicale che si respirava nella Correggio degli anni Ottanta e Novanta.. In quel periodo, artisti del calibro di Bob Dylan, Patti Smith, Neil Young e Jeff Buckley si esibirono nella nostra arena concerti. Gli organizzatori promettono che l’arena prenderà una nuova vita: il progetto è di avere sul palco artisti del panorama musicale italiano. Grazie al festival, verrà così riqualificato quello spazio, riportandolo al suo valore originario.

Oltre al palco, sono stati progettati spazi dedicati all’intrattenimento e al mondo gastronomico. Birrerie, cocktail bar, una “fun area” nella quale ci saranno attività come la realizzazione di t-shirt personalizzate e polaroid. Ci sarà infine anche un’area relax, nella quale poter mangiare, bere e socializzare.

L’ingresso a questo evento di fine estate sarà del tutto gratuito. Gli organizzatori hanno proposto due modalità di partecipazione al progetto: essere volontari negli stand allestiti durante lo svolgimento del festival oppure fare una donazione tramite la raccolta fondi online. È stata infatti creata una raccolta fondi tramite la piattaforma online Ginger, già nota a Correggio per la raccolta destinata al rifacimento del campo del torneo di San Quirino. La raccolta di C.M.F. ha un obiettivo di almeno 5.000€, per la realizzazione del palco dell’arena e il noleggio di impianto audio, luminarie e allestimenti scenici. Le spese dedicate ad artisti e performer verranno invece sostenute degli sponsor locali.

Il progetto mira a coinvolgere l’intera comunità in modo completo. Gli organizzatori affermano che imprese, associazioni, piccole realtà locali e gruppi di volontari collaboreranno per realizzare il Correggio Music Festival. Durante la presentazione del 13 aprile, l’elemento fondamentale espresso dagli organizzatori è stato il desiderio di riavvicinare la comunità correggese (e non solo) alla musica dal vivo, rendendola accessibile senza alcun costo.

Alcuni dei ragazzi promotori del C.M.F. non sono estranei al mondo dell’intrattenimento. Infatti, portano con sé un bagaglio di conoscenze nella gestione di feste e eventi che si è arricchito nel tempo, permettendo loro di comprendere a pieno le esigenze di pubblico e artisti. Un festival di musica live nella nostra Correggio, oltre a rappresentare un tributo alla ricca storia musicale che alcuni di noi non hanno conosciuto, sarà un modo per promuovere il turismo locale e generare opportunità di sviluppo per le imprese. Il tutto in un progetto realizzato da giovani.

Gli organizzatori si augurano che il festival possa diventare una tappa imprescindibile nel panorama musicale, una boccata d’aria fresca per la nostra città. Per realizzarlo, contano sulla collaborazione della comunità correggese. È possibile seguire il percorso di preparazione dell’evento tramite le piattaforme social Facebook e Instagram, per aggiornamenti sulla struttura del festival e sulla raccolta fondi. È possibile contribuire alla raccolta fondi fino al 22 maggio, andando sul sito “ideaginger.it” e cercando “Correggio Music Festival”.

Soci e volontari di CMF. Da sinistra a destra, Jacopo Di Maria, Samuele Ligabue, Irene Catellani, Alessandro Fantastico, Rebecca Toni, Giovanni Re, Cecilia Moscardini e Luca Moscardini

Condividi:

Leggi anche

Newsletter

Torna in alto