Correggesi in linea con l’andamento provinciale

Lenta l’adesione dei 60-64enni

Un anno e mezzo in compagnia del Covid 19. Una convivenza drammatica che ora, grazie ai vaccini, vede diminuire i suoi aspetti più tragici: i ricoveri, le terapie intensive, le morti. Anche il Comune di Correggio ha contato le vittime, erano 46 al 30 maggio scorso. Gli infettati alla stessa data sono stati 2042.

Questa è la fase in cui si può fare anche un primo bilancio sull’andamento della campagna vaccinale nel nostro territorio, partendo dai dati ufficiali forniti dall’Azienda USL di Reggio Emilia. Al 15 maggio scorso nel Comune di Correggio erano 1746 le persone di oltre 79 anni che avevano ricevuto almeno la prima dose di vaccino, vale a dire il 90% dei 1932 assistiti di quella fascia d’età. Per quanto riguarda invece gli assistiti della fascia di età dai 70 ai 79 anni, sul totale di 2313 soggetti, 1987 (86%) hanno ricevuto almeno la prima dose di vaccino al 15/05/202. Per i 60-69enni: 2007 (69%) sul totale di 2929.

Le percentuali di vaccinati di queste categorie nel nostro Comune sono in linea con i dati relativi al territorio del Distretto Sanitario. Fascia oltre i 79 anni – sul totale di 4151 soggetti, 3760 (91%); fascia 70-79 anni: – sul totale di 5177 soggetti, 4450 (86%); fascia 60-69 anni – sul totale di 6306 soggetti, 4274 (68%). Una situazione analoga a quella provinciale.

Dall’analisi dell’Azienda USL risulta che la fascia d’età che sta aderendo con più ritardo è quella dei 60-64enni, alla fine di maggio al 65%. Per questo la Direzione Sanitaria ha lanciato un appello: queste persone relativamente giovani, ma comunque a rischio, dovrebbero vaccinarsi per poter andare in vacanza in sicurezza nel rispetto di se stessi e degli altri.

Il mese di giugno vedrà protagonisti soprattutto i 50enni e i 40enni. La fascia tra i 55 e i 59 è già stata in parte vaccinata. Nelle prime settimane si comincia con coloro che vanno dai 50 ai 54 anni che verranno vaccinati anche con l’aiuto dei Medici di Base. Da metà giugno inizieranno ad essere vaccinati anche i 40enni. Sempre nel corso del mese di Giugno dovranno essere vaccinati anche gli educatori dei Centri Estivi per Ragazzi.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Leggi anche

Newsletter

Torna su