Febbraio 2017

Copertina Primo Piano febbraio 2017

Grazie

Anche se ormai l’anno è cominciato da un po’, penso a quello che il 2016 ha portato. Tutto sembra dire che ci sia poco da stare allegri.
Tra le altre cose, il referendum costituzionale, durante il quale abbiamo assistito a una campagna di comunicazione che da entrambe le parti si fondava sulla previsione di una catastrofe in caso di vincita della parte avversa, mi ha fatto rifletter molto.
In particolare, su quanto ci stiamo abituando a un modo di comunicare tutto basato sulle tragedie imminenti, sugli scandali da due giorni e su un’emotività precaria.

Mariachiara Levorato

Sommario

Società
– Sprecare è un po’ morire
Sanità
– Con la nuova azienda unica, migliori prestazioni sanitarie
Arte
– Silenzio, parla Melissa
Cooperazione
– L’Ovile porta accoglienza e solidarietà a Correggio
Scuola
– Alla Cantona anche i genitori vanno a scuola
Memoria
– Promuovere la memoria del bene
– Quel tragico ultimo dell’anno 96 anni fa
A tu per tu
– Norma Braglia e le sue creazioni
Storia
– Un palazzo del Trecento, nuovo di zecca
Eventi
– Fratelli, compagni, schiavi
– La befana vien di giorno
Sport
– Lento ma inesorabile
– Oltre ogni sogno
– Reggiana non in palla
Cultura
– Ma che non sembri un vanto
Musica
– Frankie Magellano: il “cane palustre” in Danimarca
Rubriche
virgolette: Grazie
notizie in breve
un film a colazione: Passengers, molto fumo e poco arrosto
raccontami: Amiche di penna; Passato
una poltrona in terza fila: The pride e l’orgoglio di essere unici
appuntamenti a Correggio: In febbraio cinema, incontri, musica e teatro
cultura popolare Asnas a s’nas
agricoltura, verde, ambiente: Correggio, capitale del Lambrusco
una regione al mese, ecco il Belpaese: Antipasti della casa
l’angolo del relax
il nastro rosso: Le notti bianche
in punta di pennino

IL MEGLIO DEL MESE

Guardandogli il fisico, tutto si può intuire tranne che Pietro Cingi abbia come hobby quello di cimentarsi in imprese ciclistiche

Le creazioni “della Norma”, frutto di una lunga e laboriosa attività, hanno riscosso sempre ampi consensi a Correggio, e l’hanno

Melissa Magnani è una giovane correggese -classe 1992- studentessa all’Accademia di Belle Arti di Bologna, attualmente all’ultimo anno di corso

Lo spreco è figlio del consumismo. Lo spiegava bene Zygmunt Bauman, il grande sociologo scomparso il 9 gennaio scorso. Lo